Ha questa Città molte nobili e spatiose Contrade irrigate quasi tutte da qualche rivolo... con diversi Palaggi e Casamenti, che le spalleggiano di fabrica per lo più rinnovata: benchè ve ne siano ancora di antiche e questi adorni curiosamente di Pitture, o historiche, o simboliche, o favolose... Il suolo della Città è lastricato di selci, che lo rendono proprio al camminare, senza ne polvere, ne fango, e li tanti rivi servono per tener monda la città da ogni lordura...".                                      

                                                                                                  Michelangelo Mariani (1673)

Home Cosa facciamo Palio delle contrade Città di Trento - 14 edizioni
Palio delle contrade Città di Trento - 14 edizioni


La disfida arcieristica restituita alla Città di Trento dall’Associazione Amici della Città, può vantare sicure radici storiche. La partecipazione delle Contrade cittadine e della Città di Trento, è legata ad un fatto di attualità storica e cioè il “Landesaustellung” 1500 circa.

Venne istituita ufficialmente dalle Contrade tridentine una fiera straordinaria che celebrasse e perpetuasse il  ricordo della vittoria del Principato vescovile di Trento e delle connesse forze della Confederazione tirolese, sulla Serenissima di Venezia. Testimonianza prima di questa vittoria era l’armatura di Roberto da Sanseverino collocata nello spazio absidale della Cattedrale.

La fiera comprendeva, oltre alle sfilate ed altre manifestazioni coreografiche, anche gare di tiro a segno da parte di balestrieri, arcieri e archibugieri, e quant’altre categorie di tiratori rappresentanti delle contrade cittadine avessero preso parte a quell’ evento. La fiera di San Lorenzo, ampiamente documentata anche dai dati raccolti per la realizzazione del “Landesaustellung”, ha avuto luogo in Trento fino all’anno 1919. 

Le Tredici edizioni del Palio delle Contrade Città di Trento hanno avuto un notevole successo. Per tre giorni Piazza del Duomo è stata trasformata in una vera e propria piazza d’armi rinascimentale, con archi, frecce, chiarine, tamburini, armigeri, paggi, capitani, vicari, dame, araldi e maestri d’armi. Oltre quattrocentocinquanta persone sono state coinvolte per preparare le disfide e oltre tredicimila persone hanno dimostrato di gradire sia lo spettacolo che la rivisitazione storica ( vedi delibera comunale ed articoli dei quotidiani).

Con il Palio si vuole recuperare e valorizzare quel profondo sentimento civico di “appartenenza territoriale”, quei momenti di vera e sana aggregazione sociale che riteniamo importanti per la Città di Trento che per il Trentino e che sta avendo una risonanza a livello nazionale ed internazionale.

Un obiettivo che grazie alla collaborazione di tanti volontari, delle Istituzioni  e degli organi di informazione, si può dire raggiunto.

Per questo motivo si ripeterà tutti gli anni nella prima domenica di settembre.

(15° Palio delle Contrade 4-5 -6 settembre 2015 – Piazza del Duomo e centro storico).

 

La sedicesima edizione del Palio delle Contrade Città di Trento in programma il 7/8/9 settembre 2018, non potrà essere effettuata a causa di insufficienti finanziamenti. Ciò, alle otto Contrade di Trento (Associazioni) e all'Associazione culturale Amici della Città (organizzatrice del Palio) spiace molto. Arrivederci al 6/7/8 settembre 2019.

Get the Flash Player to see this rotator.
Powered By Joomla.it

Grazie per la vs. visita.

 6 visitatori online

Nostre e vostre immagini

Get the Flash Player to see this rotator.
Powered By Joomla.it